AVVERTENZE: in caso di impossibilità ad aprire le icone della pagina seguente, attivare i POPUP dalle impostazioni del browser
Molti oggetti simbolo presenti nel prospetto sottostante, sono lincati e cliccandoci sopra si apre una foto del dettaglio. Gli oggetti sono posizionati secondo l'orario UTC -1h solare o -2h legale. In fondo alla tabella si trova la legenda. Per le congiunzioni Terra luna pianeti, la fonte dei dati è il programma Planetarium che considera fenomeni sino a qualche grado di distanza.
I tracciati sono dell'Osservatorio Bendandi sino al 27 settembre 2016 poi di sismografi simili di Nuova Elettronica ma rispettando la visibilità dell'Osservatorio Bendandi e dal 04 novembre 2016 sono di nuovo dell'Osservatorio Bendandi.
Le allocazioni orarie sono in UTC e ogni divisione corrisponde a 2 ore.

Le registrazioni sismiche sono della Casa Museo Raffaele Bendandi di Faenza, sino al 24/09/2016, che dispone di 2 sismografi del tipo Nuova Elettronica LX.1358, pendolo verticale con peso da 1050 grammi, denominati N°1 orientato su asse Nord-Sud e N°2 su asse Ovest-Est e collegati a una interfaccia stampante termica di Nuova Elettronica LX.1360. La velocità di stampa è impostata su 2 cm al minuto e l'amplificazione, chiamata sensibilità è regolata al momento manualmente tra 1 e 21, mentre la soglia di stampa è fissata in 1,5 mm.  Il terzo sismografo, denominato 400kg, è equipaggiato con il pendolo storico di Raffaele Bendandi da 400 kg orizzontale e collegato al sensore di Nuova Elettronica LX.1358 e relativa stampante termica di Nuova Elettronica LX.1360. La velocità è impostata a 0,5 cm al minuto e l'amplificazione, chiamata sensibilità, in una scala tra 1 e 21 è impostata sul valore di 4, mentre la soglia di inizio stampa è fissata a 2,5 mm.
Dal 02/10/2016 le registrazioni sono principalmente dell'ITIS di Assisi che dispone di 2 sismografi identici a quelli di Casa Museo Bendandi, con N°1 orientato quasi Nord-Sud (Rimini-Napoli) e velocità 3cm/sec, il più sensibile, mentre il n°2 con orientamento Ovest-Est (Firenze-Pescara)  e velocità 2cm/sec.
Dal 03/11/2016 riprendono le registrazioni da Casa Museo Bendandi.

Da un'idea di Dyson Lin,  ho attivato una ricerca sulla tensione in aria, al fine di monitorale la correlazione tra le variazioni delle cariche al suolo e la sismicità locale. Potete consultare on-line due strumenti operativi H24 e che aggiornano i dati ogni 5 minuti. Il primo misura la tensione in aria impulsiva (non registra le variazioni lente, quelle superiori a qualche minuto) ed è allocato presso l'Osservatorio Bendandi e sfrutta il canale Z libero da sismografo. Il secondo misura la tensione media su 30 secondi in aria e insegue e registra le variazioni lente giornaliere, questo strumento è posizionato presso la mia abitazione a Faenza.
Di seguito potete consultare i due tracciati.

 

 

http://www.sara.pg.it/drums/drum_FAENZ_SHZ.gif

 

http://www.faenzashiatsu.it/Fisica/Vonair/Station_Faenza_AirView_1.jpg

 

Dal 10 febbraio abbiamo digitalizzato i sismografi di Nuova Elettronica N°1 orientato Nord-Sud e N°2 Est-Ovest, grazie al contributo personale del titolare della ditta SARA Electronic Instruments di Perugia e di tutti i suoi collaboratori che ringraziamo infinitamente.
I file sono consultabili on-line con aggiornamento ogni 5 minuti e gli orari sono in UTC.

http://www.sara.pg.it/drums/drum_FAENZ_SHN.gif

                                              

http://www.sara.pg.it/drums/drum_FAENZ_SHE.gif

 

 

Nella seguente mappa del mondo sono riportati i punti da dove sono avvenute le registrazioni sismiche presso l'Osservatorio Raffaele Bendandi. I quadrati rossi sono le registrazioni del pendolo storico da 400 kg orizzontale e quelli in verde dei nuovi pendoli da 1050 grammi verticali.

Nel grafico seguente si evidenzia la curva di sensibilità del sismografo da 1050 grammi LX.1358  e i tempi di arrivo della prima onda significativa.


Ringraziamenti:

Cristiano Fidani Ricercatore
Dyson Lin
DTU Space
Google Sky Map
IARESP
I.E.S.N.
INGV
LTPA Observer Project
Mabella Petessi Ricercatrice
NOAA NASA
Norther Cross Radiotelescope Medicina
Openlab VLF Observatory Sogliano
Osservatorio Meteo Sismico Perugia
Osservatorio Raffaele Bendandi Faenza
Osservatorio Sismico Bina Perugia
Paolo Felici Studioso
Planetarium
Progetto Opera 2015
Sam
SimSolar
Space Weather Prediction Center
Tromso Geophysical Observatory
 

Per contatti: